Mercoledì, 16 Aprile 2014

Indagine della Sda Bocconi sul comportamento di 1.400 individui, acquirenti di prodotti di abbigliamento.

Ecco cosa ci dice la relazione di sintesi di Sandro Castaldo, direttore dell’Area marketing della Sda Bocconi.

“L’attenzione delle imprese verso la figura dell’acquirente (shopper) cresce con l’accrescersi della rilevanza che le imprese di distribuzione assumono nell’ambito dei canali distributivi e, in generale, nella nostra economia. Gli studi sul comportamento del consumatore tradizionalmente si sono concentrati sul processo decisionale per la scelta del prodotto.

Per una compiuta analisi del comportamento della domanda non è, però, sufficiente limitarsi allo studio del consumatore, ma è opportuno considerare anche la figura dello shopper quale unità concettuale distinta, intendendo il primo come acquirente della merce e il secondo come interessato alla scelta del punto vendita.

 

Pagina 3 di 3
top